Alla ricerca del voto perduto:   Leave a comment

garagErasmus al servizio degli studenti

Il governo italiano è rimasto sordo alle proteste e alla mobilitazione degli studenti all’estero, a cui è stata negata la possibilità di votare in vista delle prossime elezioni politiche. La fondazione garagErasmuslancia un piccolo segnale, un rimborso spese per gli studenti desiderosi di fare ritorno in Italia per le votazioni, con un’iniziativa simbolica e lodevole, che riflette tuttavia la macchinosità del sistema elettorale attuale, di cui l’Italia è ancora vittima. continua a leggere fonte: cafébabel

Advertisements

Pubblicato febbraio 5, 2013 da M in Europe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: