Patto Territoriale Caltagirone   Leave a comment

COMUNICATO STAMPA

PATTO TERRITORIALE: L’ASSEMBLEA APPROVA IL DOCUMENTO DI INDIRIZZO DA CONSEGNARE AI DISTRETTI SOCIO-SANITARI DI CALTAGIRONE E PALAGONIA SUL PIANO DI AZIONE E COESIONE -PROGRAMMA PER I SERVIZI DI CURA ALL’INFANZIA E AGLI ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI

A Caltagirone le basi per la realizzazione di innovativi servizi per anziani e prima infanzia.

Nell’ambito del Protocollo d’intesa istitutivo del “Patto Territoriale dell’Economia Sociale del Calatino Sud-Simeto”, stamattina, nel corso dell’incontro tra gli enti pubblici, privati e del terzo settore tenutosi al Villino Milazzo di Caltagirone, è stato condiviso e approvato un documento di indirizzo in merito alle azioni da intraprendere in seno ai due Distretti socio-sanitari relativamente alle risorse messe a disposizione dal PAC emanato dal Ministero dell’Interno con Decreto n. 4 del 20/03/2013.

Nello specifico il Programma Nazionale di “Servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti” mira a tutelare gli anziani over 65 e i neonati con età compresa tra 0 e 36 mesi.

In particolare l’Assemblea del Patto ha ritenuto utile suggerire innovative modalità di impiego delle risorse, capaci di innescare un circuito virtuoso per lo sviluppo del welfare di territorio, secondo quello che è lo spirito proprio del Patto. Le proposte suggerite per l’impiego delle risorse sono state: l’erogazione di prestazioni di assistenza domiciliare socio – assistenziale integrata all’assistenza socio – sanitaria; l’informatizzazione dei PUA e l’attivazione della cartella socio-sanitaria elettronica; l’estensione, nei Comuni dove sono già esistenti, dei servizi di nido e micro – nido a titolarità pubblica in termini di prolungamento della fascia oraria di apertura del servizio e/o di estensione del periodo di apertura oltre quello scolastico; l’avvio di servizi integrativi di carattere socio – educativo con incremento del numero di utenti presi in carico nei Comuni dove i servizi all’infanzia sono molto deboli o inesistenti, con la sperimentazione del servizio delle “madri di giorno” nei comuni con popolazione al di sotto dei 5.000 abitanti; la sperimentazione di un sistema di erogazione di voucher per le famiglie nei servizi all’infanzia, da poter utilizzare/spendere presso Enti accreditati che si auto organizzano per l’offerta dei servizi stessi mediante la realizzazione di strutture adeguate nei mezzi e nelle risorse umane impiegate.

Nell’ambito dell’incontro il dirigente scolastico del Circolo Didattico “Giovanni Pascoli” di Caltagirone, Concetta Mancuso, ha annunciato l’approvazione del progetto di sperimentazione di azioni contro la dispersione scolastica finanziato dal PON e realizzato in collaborazione con il Consorzio Sol Calatino.

Erano presenti i sindaci, gli assessori e i responsabili ai servizi sociali dei comuni aderenti al Patto Territoriale, moderati da Paolo Ragusa, Presidente del Consorzio Sol.Calatino, e da Massimo Millesoli, Presidente della Fondazione di Comunità del Calatino “Don Luigi Sturzo”, che ha invitato i comuni aderenti alla Fondazione a utilizzare le risorse ancora disponibili per l’erogazione di aiuti economici ai singoli e alle famiglie grazie al “fondo per le emergenze sociali”.

11/04/2013

U.S.

F.P.

Cs incontro patto territoriale 11 aprile 2013.pdf

Annunci

Pubblicato aprile 12, 2013 da M in Europe

Taggato con , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: